IT EN

News

05 Aprile 2019

Lettera del Dott. Liberali agli azionisti

Gentili Signore ed Egregi Signori Azionisti,
il primo aprile 2015 presentammo al mondo della finanza l’operazione di incorporazione e fusione della ISI (Industrial Stars of Italy SpA), in LUVE SpA ottenendo la condizione di quotata della LU-VE SpA all’AIM.

Allora, definii l’operazione “un atto di amore” delle famiglie azioniste verso LU-VE Group, perché apportava un capitale di 50 milioni di euro, interamente destinato ai programmi di sviluppo dell’azienda a fronte di una parziale cessione di potere degli Azionisti.

Quattro anni dopo, spiritosamente posso dire che non si è trattato di un “Pesce di aprile”.

Nel luglio 2017, abbiamo ottenuto, con un impegno gravoso in termini di costi e di lavoro, la quotazione all’ MTA.
In questi quattro anni, abbiamo realizzato una crescita rilevante di fatturato, sia per linee interne (oltre 66 milioni di euro) che per linee esterne attraverso l’acquisizione delle società Spirotech in India e della Zyklus in Usa (per oltre 25 milioni di euro).
Il fatturato consolidato 2018 è stato di 306,9 milioni di euro, contro i 215,5 del 2014.
Il risultato economico netto è stato di 16,1 milioni di euro, contro i 10,9 del 2014.
In dettaglio, i dati del 2018 sono esposti nel rapporto pubblicato dopo il Consiglio di Amministrazione del 22 marzo ultimo scorso.
Il primo trimestre 2019, è cominciato positivamente, seppure in un quadro economico generale meno favorevole, che ci impegnerà attivamente nei prossimi mesi.
Stiamo perfezionando l’operazione di acquisizione della divisone “Air” dalla multinazionale svedese Alfa Laval, che vale un fatturato annuo di circa 100 milioni di euro, che porterà LUVE SpA ai primissimi posti nel mondo nel campo dei componenti di qualità per gli apparecchi e gli impianti di scambio termico nei settori commerciali e industriali.
L’operazione sta impegnando tutta la struttura e si concluderà entro il prossimo trimestre.
Questi risultati sono il frutto dell’iniziativa e dell’impegno dell’Amministratore Delegato, dell’Alta Direzione, della Dirigenza e dei Collaboratori tutti, che desidero ringraziare vivamente.

Continua l’impegno abituale per lo sviluppo di prodotti innovativi e “amici dell’ambiente” unito a un consistente incremento di capacità produttiva in Polonia e in Cina, nell’ambito di una organizzazione che dedica grande attenzione allo sviluppo del capitale intellettuale “donne, uomini e idee”, che continuo a considerare il bene primario di LU-VE Group.

Con i migliori saluti,

Iginio Liberali
Presidente del Gruppo LU-VE